CAVOLFIORE IN PADELLA AL POMODORO
Contorni, Secondi piatti

CAVOLFIORE IN PADELLA AL POMODORO “ricetta sarda”

CAVOLFIORE IN PADELLA AL POMODORO RICETTA SARDA

Il cavolfiore in padella al pomodoro è una ricetta sarda facile da fare e saporita, un contorno che si posa bene con svariati secondi piatti ma ottimo anche da solo!

CAVOLFIORE IN PADELLA AL POMODORO

INGREDIENTI: per 4 persone

  • 800 g. di cavolfiore
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 1 ciuffetto di prezzemolo fresco tritato
  • 1 cipolla (io ho usato scalogno)
  • olive nere
  • 250 g. di passato di pomodoro
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

  • Prima di tutto pulite bene e mondate il cavolfiore, eliminate le foglie esterne piu’ dure e cinservate quelle tenere, dividetelo in cimette, mettettelo in un colapasta e sciacquatelo bene con acqua fredda.
  • Riempite una pentola con dell’abbondante acqua fredda salat fatelo cuocere per circa 8-10 minuti dal momento che l’acqua comincia a bollire, scolatelo e cercate di non farla cuocere troppo senno’ si spappola.
  • In una tagliere tritate finemente prima la cipolla e poi il prezzemolo, versate l’olio extra vergine d’oliva in una padella e fate soffriggere la cipolla a fuoco lento, aggiungete ora il passato di pomodoro e fate cuocere altri 5 minuti per insaporire sempre a fuoco lento girando ogni tanto.
  • Regolate di sale il sugo, versate dentro il cavolfiore e fate entrare bene il condimento girandolo con un cucchiaio, aggiungete poi le olive e il prezzemolo e fate cuocere per altri 6 minuti circa, servitelo tiepido e buon appetito con questo deizioso contorno!

Se volete RICEVERE LE MIE  NUOVE RICETTE OGNI GIORNO IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP salvate il mio numero di telefono 3463650064, memorizzatelo come Tutto fa Brodo in cucina e scrivetemi su whatsapp il vostro NOME e COGNOME con testo RICETTE DEL GIORNO e saro’ lieta di inviarvele!

Se questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi e se vi va mettete mi piace sulla mia pagina Facebook L’angolo di Cristy

Cliccate qua per tornare alla HOME 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *