Dolci, PANE PIZZA E LIEVITATI

FOCACCIA BARESE con e senza Bimby

FOCACCIA BARESE CON E SENZA BIMBY

La focaccia Barese con e senza Bimby è facile da fare, croccante fuori e sofficissima dentro, ottima da portare a tavola al posto del pane o da consumare come merenda salata!

FOCACCIA BARESE CON E SENZA BIMBY

INGREDIENTI:

  • 250 g. di semola rimacinata di grano duro
  • 250 g. di farina 0 di grano tenero
  • 350 ml. di acqua
  • 10 g. di lievito di birra
  • 150 g. di patate bollite
  • 4 g. di zucchero o miele
  • 14 g. di sale
  • pomodori ciliegino q.b.
  • olive nere q.b.
  • origano q.b.
  • olio extra vergine d’oliva

PROCEDIMENTO CON IL BIMBY:

  • Versate nel boccale del Bimby 100 ml.  d’acqua togliendola dai 350 ml., il lievito e lo zucchero e fate sciogliere per 2 minuti a 37° velocità 2.
  • Aggiungete ora 50 di farina 0 e amalgamate per 1 minuti a velocità 3 poi lasciate riposare nel boccale chiuso per 10 minuti.
  • Passati i 10 minuti aggiungete la restante farina 0, la restante acqua e la farina di semola e impastaste per 3 minuti a velocità spiga, dopo 2 minuti aggiungete il sale.
  • Spolverate un piano di lavoro pulito, versate l’impasto sopra e lavoratelo ottenendo una palla compatta.
  • Trasferite il composto in una ciotola unta d’olio e fatelo lievitare per almeno 2 ore fino al raddoppio .
  • Appena l’impasto sarà ben lievitato, ungetevi le mani con dell’olio, rovesciate l’impasto nella teglia che userete per la cottura sempre ungendolo prima con dell’olio extra vergine d’oliva, allargate la pasta stendendola con i polpastrelli e riempite tutta la superficie.
  • Ora tagliate sopra la base i pomodorini distribuendo bene il succo con un pennellino, aggiungete anche le olive e infornate a 250 gradi in forno preriscaldato mettendo la teglia per i primi 10 minuti nella parte più bassa del forno e altri 15 minuti circa al centro del forno.
  • Una volta cotta sfornatela, spennellatela con poco olio extra vergine d’oliva, spolveratela con dell’origano e buon appetito!

PROCEDIMENTO CLASSICO:

  • Unite in una terrina larga e capiente le farine, nel frattempo schiacciate le patate che avrete precedentemente lessato e lasciato intiepidire e versatele nella terrina insieme alle farine.
  • Sciogliete il lievito di birra  in circa 100 ml di acqua, togliendola dalla dose totale che dovrete utilizzare.
  • Ora aggiungete pian piano lo zucchero o il miele (io ho usato lo zucchero) e iniziate a impastare con le mani energicamente aggiungendo pian piano e a filo l’acqua e per ultimo il sale.
  • Se avete la planetaria potete velocizzare questo passaggio utilizzando l’impastatrice con il gancio a spirale.
  • Ora ungete una ciotola larga con dell’olio extra vergine d’oliva, mettete l’impasto ottenuto, coprite con della pellicola trasparente e fatelo lievitare per almeno 2 ore fino al raddoppio.
  • Appena l’impasto sarà ben lievitato, ungetevi le mani con dell’olio extra vergne d’oliva, rovesciate l’impasto nella teglia che userete per la cottura sempre ungendolo prima con dell’olio extra vergine d’oliva.
  • Allarghiamo la pasta stendendola con i polpastrelli e riempiamo tutta la superficie.
  • Ora tagliate sopra la base i pomodorini distribuendo bene il succo con un pennellino, aggiungete anche le olive e infornate a 250 gradi in forno preriscaldato mettendo la teglia per i primi 10 minuti nella parte più bassa del forno e altri 15 minuti circa al centro del forno.
  • Una volta cotta sfornatela, spennellatela con poco olio extra vergine d’oliva, spolveratela con dell’origano e buon appetito a tutti voi!

Se volete RICEVERE LE MIE  NUOVE RICETTE OGNI GIORNO IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP salvate il mio numero di telefono 3463650064, memorizzatelo come Tutto fa Brodo in cucina e scrivetemi su whatsapp il vostro NOME e COGNOME con testo RICETTE DEL GIORNO e sarò lieta di inviarvele!

Se questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi e se vi va mettete mi piace sulla mia pagina Facebook L’angolo di Cristy

Cliccate qua per tornare alla HOME 

FOCACCIA BARESE CON E SENZA BIMBY

TI POTREBBERO INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *