COME FARE I POMODORI SECCHI SOTT’OLIO
Ricette base

COME FARE I POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

COME FARE I POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

pomodori secchi sott’olio sono una conserva molto gustosa e versatile, ottimi per condire svariati piatti, per farcire crostini di pane o realizzare dei golosi antipasti, semplici da realizzare  e davvero molto prelibati!

COME FARE I POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

INGREDIENTI:

per un barattolo circa

  • 1 kg. di pomodori ( io ho usato quelli ciliegino)
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • zucchero q.b.

PROCEDIMENTO:

  • Lavate accuratamente i pomodorini, tagliateli a metà e disponeteli tutti in fila nella leccarda del forno rivestita di carta forno, spolverateli con del sale, un po’ di zucchero e irrorateli con  un filo di olio extra vergine d’oliva.
  • Infornateli a 120° per 8-10 ore, in questa frangente di tempo controllateli ogni tanto togliendo quelli che cominciano a seccarsi poi una volta che sono tutti pronti fateli raffreddare su un piano pulito o una gratella!
  • Ora preparate il barattolo, lavatelo bene tappo compreso e fatelo scolare su un canovaccio pulito ( per vedere come fare correttamente le conserve in casa e avere degli ottimi consigli circa utilizzo e conservazione cliccate qua–> Conserve fatte in casa).
  •  Asciugate bene il barattolo e mettete al suo interno un po’ d’olio extra vergine d’oliva, unite i pomodori facendo delle leggere pressioni nel barattolo, non fate formare bolle d’aria nell’olio  e agitate il vasetto in modo che l’olio sia tutto omogeneo.
  • Avvitate bene con il tappo e mettete a bollire il vasetto in una pentola, mi raccomando l’acqua deve stare al di sotto del tappo come livello in modo che non possa entrare nel barattolo e fate bollire per 20-30 minuti!
  • A questo punto fate raffreddare bene il barattolo e dopo verificate se toccando il centro del tappo del barattolo non farà nessun rumore, se farà il classico click clack il sottovuoto non è riuscito.
  • Fate passare almeno una settimana prima di consumarli  e riponeteli in frigo per massimo 3-4 giorni o conservateli per 3 mesi circa in un posto fresco e asciutto  al riparo dalla luce..e buon appetito da Cristy!

VARIANTE: 

  • Se non volete utilizzare il forno per tutte queste ore potete usare un metodo antico per fare essiccare i pomodori, metterli sotto sale esposti al sole, un metodo molto usato in Sardegna che ho sempre visto fare dalle mie nonne e vicine di casa, per leggere il procedimento di questo metodo leggete la ricetta della mia amica Sabrina Cogoni del blog Gusto Fantasia —> Pomodori secchi sotto sale

Se volete RICEVERE LE MIE  NUOVE RICETTE OGNI GIORNO IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP salvate il mio numero di telefono 3463650064, memorizzatelo come Tutto fa Brodo in cucina e scrivetemi su whatsapp il vostro NOME e COGNOME con testo RICETTE DEL GIORNO e sarò lieta di inviarvele!

Se questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi e se vi va mettete mi piace sulla mia pagina Facebook L’angolo di Cristy

Cliccate qua per tornare alla HOME 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

2 Comments

  1. E’ il contrario, se il tappo fa clic-clak vuol dire che il sottovuoto NON e’ riuscito

    1. Cristina Marras says:

      ODDIO SI HO SBAGLIATO A SCRIVERE..grazie per avermi avvisata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *